Lung

Lung :: Best from…  | Settembre 2014

ASCO 2014 - Lung cancer

Andrea Ardizzoni
A cura di
Laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Oncologia e Medicina Interna, attualmente lavora presso l’Oncologia Medica dell'Azienda Ospedaliero-Universitaria Sant’Orsola-Malpighi di Bologna. Svolge il ruolo di coordinatore o componente del comitato guida di numerosi studi di ricerca clinica e traslazionale sia nazionali sia internazionali, soprattutto nel campo dei tumori polmonari, mammari e gastro-intestinali e delle terapie innovative.

L’impiego della medicina genomica nello studio e nel trattamento dei tumori polmonari ha portato a un nuovo modo di curare i pazienti affetti da NSCLC. In questo numero sono stati selezionati e commentati i risultati più importanti relativi alla terapia dei tumori polmonari presentati al recente ASCO Annual Meeting svoltosi a Chicago (USA) dal 30 maggio al 3 giugno 2014.

I dati principali riguardano il trattamento dei tumori con mutazione dell’EGFR o traslocazione di ALK: l’impiego dei relativi inibitori in linee precoci, l’utilizzo dei farmaci di nuova generazione e la combinazione di farmaci con diverso meccanismo d’azione hanno portato a risultati promettenti.
La presentazione prende inoltre in esame gli studi di immunoterapia con farmaci che interagiscono con i check-point immunitari: anche nei tumori polmonari questi farmaci si sono dimostrati attivi e ben tollerati, in corso studi di confronto con la chemioterapia.
Infine qualche cenno alle linee avanzate di terapia nei NSCLC e alla miglior integrazione dei trattamenti chemio e radioterapici nei tumori a piccole cellule (SCLC).